In hotel non far trovare all’ospite queste 5 cose

Facebook
Twitter
LinkedIn

Non esiste hotel che non abbia mai ricevuto lamentele dagli ospiti e tutti i proprietari di strutture ricettive vogliono mantenere alto il loro livello di soddisfazione. Vediamo allora quali sono le cose che influenzano la reputazione dell’hotel e i 5 elementi considerati più fastidiosi dagli ospiti, quelli capaci di far percepire l’albergo come di pessima qualità.

Non prestare attenzione anche a solo uno di questi aspetti riduce le probabilità che il cliente torni nella struttura o la consigli ad amici e parenti, con un impatto negativo per l’hotel in termini di recensioni, fidelizzazione e passaparola. 

Come garantire il miglior soggiorno all’ospite

Gli aspetti meno graditi agli ospiti quando soggiornano in un hotel sono sicuramente i seguenti:

1. Letto scomodo

2. Stanza ancora non pulita al momento dell’arrivo

3. Ospiti rumorosi

4. Muffa in bagno o nella doccia

5. Cuscini scomodi.

Sicuramente uno degli elementi fondamentali della camera dell’hotel è la qualità del riposo e per questo il letto deve essere comodo e la camera insonorizzata e isolata con pavimenti, carte da parati fonoassorbenti e altro ancora.

Non meno importante è curare l’ambiente bagno, in cui deve esserci la massima pulizia, forniture e accessori perfettamente funzionanti e biancheria da bagno di elevata qualità, come quella proposta da Erre Bancheria. Non meno importante è il controllo di rubinetteria e scarichi, in modo da non ottenere lamentele dagli ospiti o, ancora peggio, recensioni negative.

Infine, a influire molto sulla percezione dell’hotel c’è la disponibilità e il comportamento del personale. In questo caso lo staff dei migliori hotel è cortese e attendo a soddisfare ogni richiesta degli ospiti in modo da valorizzare la qualità del servizio offerto.

Biancheria per hotel di lusso: su cosa puntare

Negli hotel di lusso gli ospiti prendono in considerazione anche la biancheria da letto e sono sempre più gli albergatori che si affidano ad Erre Biancheria per ottenere tessuti e materiali di qualità. Quali sono i più usati e richiesti, ma anche i più apprezzati dagli ospiti?

In primo luogo ci sono le lenzuola e federe in raso puro cotone, materiale anallergico e simile alla seta. Questo tessuto regola la temperatura del corpo a seconda delle stagioni e si dorme al fresco in estate e al caldo in inverno.

Non meno interessante è il cotone percalle, un derivato del cotone che si ottiene dall’intreccio di filati sottili di cotone pettinato per una sensazione fresca e vellutata sulla pelle. Questo tessuto è amato sia per l’abbigliamento che per la biancheria femminile, ma si usa anche per la biancheria da letto. Si tratta di un materiale versatile, adatto al cambio di stagione e dalla lavorazione pregiata, che lo rende adatto a federe e tessuti da letto.

Irrinunciabili sono anche le lenzuola classiche proposte da Erre Biancheria in 100% cotone morbido e fresco. Il puro cotone è perfetto per durare a lungo nel tempo e sopporta molti lavaggi ad alte temperature tipici delle lavanderie industriali, delle strutture ricettive e sanitarie. Le lenzuola Erre Biancheria sono realizzate con orli da 5 cm e due cimosse.

In conclusione, assieme al bagno pulito e alla stanza insonorizzata, al riposo confortevole e agli arredi di qualità è importante far trovare all’ospite la migliore biancheria da letto, per una notte serena. Scopri tutti i tessuti della linea letto di Erre Biancheria

Facebook
Twitter
LinkedIn

Lascia un commento

WhatsApp chat